www.lattemaremma.it/

Artigiani del latte

il Gran Maremma

Un'esperienza davvero straordinaria

granmaremmaQuella del Gran Maremma - meraviglioso formaggio stagionato - fu davvero una gran bella sfida. In una terra come la Maremma - rinomata per i suoi formaggi stagionati ma di pecora - fare un formaggio di solo latte vaccino allora fu una scelta apparentemente azzardata che alla fine vincemmo. Anche se lo si scoprì dopo tanti mesi. Ben quattordici per l'esattezza. Ma che sofferenza!

 

Il nostro latte venne lavorato secondo la tradizione italiana, messo a stagionare in appositi spazi, controllato e ri-controllato, girato e ri-girato. Un tempo per noi interminabile. Sempre in attesa. Senza avere neanche idea di quello che sarebbe venuto fuori e animati unicamente dalla speranza dell'essersi affidati a maestri casari straordinari e confidenti nella qualità della nostra materia prima.

 

La prima forma aperta fu una liberazione. La lunga attesa spasmodica fu così ripagata ampiamente. Ricordiamo ancora oggi quel momento. Il sapore delle prime scaglie servite per l'occasione in un silenzio irreale. E ritrovarci tutto il sapore del nostro latte, scoprire quanto il nostro latte - dopo un processo così lungo e accurato - ci poteva dare in termini di gusto e sensazioni fu davvero impagabile.

 

Ancora oggi - come allora - vogliamo condividere con tutti i nostri consumatori questo grandissimo Gran Maremma. Sappiatelo apprezzare. E per farlo vi diamo anche un consiglio. Una volta aperto lo spicchio da 300 grammi, resistete! Mettetelo nel frigorifero in un sacchetto di carta aperto (tipo quello del pane) e lasciatelo "asciugare" qualche ora. Capirete il perché.

 

E scoprirete anche che più lo lasciate "asciugare" e più il Gran Maremma vi ripagherà facendovi scoprire sapori e aromi sempre diversi. E così sarà, pezzetto dopo pezzetto - in un crescendo di sensazioni - fino alla crosta. Questa però buttatela.

 

Si consiglia in abbinamento con un vermentino della Maremma.